Registrati ora
Abbonati

Fisco

5 marzo 2021

Mini e-Book "Evasione ed elusione: attuazione della Direttiva Dac 6 e obblighi dei professionisti"

a cura di Carla De Luca

Disponibile dal 5 Marzo

(versione eBook, PDF)

Lo scambio automatico dei dati delle operazioni internazionali potenzialmente aggressive. Al via dal 2021 le prime comunicazioni relative ai meccanismi transfrontalieri con obbligo di notifica, in attuazione della direttiva n. (UE) 2018/822 (Dac6). Con provvedimento firmato dal Direttore dell’Agenzia delle entrate Ernesto Maria Ruffini vengono fornite le istruzioni operative per gli intermediari e i contribuenti, completando così il quadro delle regole già fissate con il D.Lgs n. 100/2020 e il decreto ministeriale del 17 novembre 2020. Il provvedimento definisce i termini e le modalità di presentazione delle comunicazioni soggette a obbligo di notifica e fissa le regole per la successiva trasmissione delle informazioni da parte dell’Agenzia delle entrate alle Autorità competenti degli altri Stati Ue.Gli intermediari e gli operatori sono tenuti a comunicare all’Agenzia delle entrate i cosiddetti “meccanismi transfrontalieri con obbligo di notifica”, ovvero schemi, accordi o progetti, riguardanti l'Italia e una o più giurisdizioni estere, che presentano determinate caratteristiche e diretti a ottenere vantaggi fiscali. Le comunicazioni vanno effettuate entro 30 giorni dal giorno seguente a quello in cui il meccanismo è messo a disposizione o avviato oppure dal giorno seguente a quello in cui hanno fornito, direttamente o attraverso altre persone, assistenza o consulenza per la sua attuazione.Con comunicato stampa del 29 gennaio 2021 l’Agenzia comunica che, a seguito dei numerosi contributi pervenuti in occasione della pubblica consultazione avviata il 28 dicembre 2020 e ultimata il 15 gennaio 2021, l’Agenzia delle entrate sta finalizzando l’esame degli stessi ai fini della prossima pubblicazione della circolare recante i primi chiarimenti in merito alla disciplina di recepimento della Direttiva DAC 6 - Direttiva (UE) 2018/822 del 25 maggio 2018. La circolare chiarirà che non si darà luogo all’applicazione delle sanzioni previste dall’articolo 12 del decreto legislativo del 30 luglio 2020, n. 100, qualora le predette comunicazioni saranno effettuate entro il 28 febbraio 2021.

Indice:
Cos'è la DAC6
Obblighi del professionista
Valutazione delle operazioni “a rischio"
Modalità di comunicazione delle operazioni
Valore delle operazioni da dichiarare
Regime sanzionatorio
Dac 6, primo invio dati entro il 28 febbraio senza sanzioni
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
  • Evasione ed elusione: attuazione della Direttiva Dac 6 e obblighi dei professionisti (3.4 MB)
Mini e-Book Evasione ed elusione: attuazione della Direttiva Dac 6 e obblighi dei professionisti€ 18,00

(prezzi IVA esclusa)