Registrati ora
Abbonati

Economia & Società

14 ottobre 2021

Alitalia chiude i battenti: oggi l’ultimo volo

aereo volo
Il 14 ottobre segnerà la data nella quale Alitalia chiuderà i battenti, infatti, alle 22:05 decollerà da Cagliari il volo AZ 1586 per Roma Fiumicino, dove atterrerà alle 23:10. Dopo 74 anni, Alitalia mette un punto definitivo alla propria storia.

Nella serata odierna 98 aerei della flotta si ritroveranno negli hangar di Fiumicino e Linate. La nuova compagnia aerea Ita, ne ha rilevati ben 52, dall’amministrazione straordinaria con l’attività di volo. Tuttavia, non potrà utilizzare il marchio di Alitalia, in quanto la gara d’appalto non si è mai svolta, per cui, nei primi giorni, gli aerei di Ita saranno contrassegnati dal logo Alitalia, almeno finché non sarà definito il brand e la nuova livrea.

In merito, i commissari avevano reso noto che quando sarebbe stato ceduto il marchio, avrebbero provveduto a liquidare la metà rimanente dello stipendio di settembre. La liquidazione appena menzionata è avvenuta nella giornata di ieri, per cui a breve, potrebbero esserci delle novità. Durante l’inaugurazione prevista per domani 15 settembre, Alfredo Altavilla, presidente di Ita e Fabio Lazzerini, amministratore delegato, potrebbero confermare di aver acquistato lo storico brand per 90 milioni di euro. In tal caso la livrea rimarrebbe la stessa di Alitalia.

Dunque, da venerdì 15 ottobre, Ita inizierà a viaggiare con una flotta di 52 aerei, la quale nel 2022, includerà 78 aeromobili. La maggior parte saranno di nuova generazione e rimpiazzeranno gli aerei di vecchia tecnologia. Nel 2025, la flotta sarà composta da 105 velivoli, di cui 81 di nuova generazione, pari al 77% della flotta totale.

In merito ai dipendenti, la nuova compagnia aerea inizierà a lavorare con 2.750/2.950 dipendenti ma entro la fine del 2025, saliranno a quota 5.550/5.700, i quali saranno impiegati nella gestione dell’attività “Aviation”. Al contempo, 2.650/2.700 risorse saranno impiegate per la parte “Ground Handling”, mentre 1.100/1.250 dipendenti si occuperanno dell’aerea inerente alla manutenzione.

Inoltre, la compagnia metterà a disposizione 45 destinazioni con 61 rotte. Si stima che nel 2025 si raggiungerà quota 74 destinazioni e 89 rotte. Sulla rete a lungo raggio, nella stagione Ita Winter 2021, da Roma e Milano, partiranno voli per New York, Tokyo, Haneda, Boston e Miami. Nella stagione Summer 2022, invece, Ita opererà con nuovi voli su San Paolo, Buenos Aires, Washington e Los Angeles. Per quanto riguarda la rete medio e breve raggio, ci saranno dei collegamenti da Fiumicino e Linate, con le maggiori mete europee come Parigi, Londra, Amsterdam, Bruxelles, Francoforte e Ginevra. L’intento è quello di inserire altre mete in vista della stagione estiva. Tra l’altro, da Fiumicino sarà possibile raggiungere altre rotte internazionali, tra cui Madrid, Atene, Tel Aviv, Cairo, Tunisi e Algeri. Altresì, Ita ha garantito, in Italia, la copertura di 21 aeroporti.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata

Per inserire i tuoi commenti è necessario registrarsi.