Registrati ora
Abbonati

Fiscal Sentenze

15 giugno 2021
Categorie: Imposte indirette > Imposta di registro

Imposta di registro. Interpretazione atti

Fiscal Sentenze n. 109 - 2021

giustizia sentenza contenzioso fisco bilancia tribunale legge
In tema di imposta di registro, ai sensi dell'art. 20 del Dpr. 26 aprile 1986 n. 131, nella versione attualmente vigente, l'interpretazione degli atti presentati alla registrazione deve avvenire solo in base al loro contenuto, senza fare riferimento ad atti collegati o ad elementi extratestuali. Si riafferma così la natura di "imposta d'atto" dell'imposta di registro, anche considerato che un'interpretazione della norma in chiave antielusiva provocherebbe incoerenze nell'ordinamento, quantomeno a partire dall'introduzione dell’abuso del diritto, e «consentirebbe all'Amministrazione finanziaria di non applicare la garanzia del contraddittorio endoprocedimentale e di svincolarsi da ogni riscontro di indebiti vantaggi fiscali, precludendo di fatto al contribuente ogni legittima pianificazione fiscale. Le disposizioni che, con interpretazione autentica, hanno chiarito tale disciplina hanno peraltro efficacia retroattiva e sono quindi applicabili anche agli atti stipulati in epoca antecedente alla loro entrata in vigore, per i quali i processi dinanzi ai giudici tributari siano ancora pendenti.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
  • Imposta di registro. Interpretazione atti (239 kB)
Imposta di registro. Interpretazione atti - Fiscal Sentenze n. 109 - 2021€ 4,00

(prezzi IVA esclusa)

scadenzario

      
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930